Come muoversi a Venezia

Visitare Venezia è un’esperienza particolarmente suggestiva e senza dubbio indimenticabile. Vista la sua conformazione in genere il miglior modo per esplorarla è quello di camminare a piedi, sicuramente il più indicato per girare tra le calli e le stradine della città, tuttavia vi sono dei luoghi di interesse che non è sempre è facile raggiungere, soprattutto quando la stanchezza prende il sopravvento.

Per facilitare la visita della città ed esplorare più luoghi possibili comodamente ci si può servire dei vaporetti e dei traghetti, sempre pronti ad accogliere turisti e visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Questi mezzi sono anche indispensabili per raggiungere punti più distanti come le isole Burano e Murano, immancabili da visitare durante un tour a Venezia.

E’ sconsigliabile muoversi in auto, anche perché non è consentito e se arrivi nella città a bordo della tua vettura parcheggia al Piazzale Roma oppure lasciala a Mestre e prendi il treno o l’autobus che ti porterà proprio di fronte al Canal Grande. Se scegli di muoverti a piedi per visitare la città sappi che non troverai grosse difficoltà per orientarti, anche perché sarà sufficiente andare dietro alla folla di turisti per raggiungere le attrazioni principali e non potrai perderti.

Comunque sia, ecco tutti i mezzi possibili per muoversi a Venezia e scoprire le meraviglie di questa città romantica e unica al mondo!

Come arrivare a Venezia

E’ possibile arrivare a Venezia in diversi modi, in auto, in aereo, in bus, via mare, ma qualunque sia la scelta è obbligatorio fermarsi nei punti della terraferma disponibili nella città, e proseguire poi con l’ampia gamma di mezzi presenti per rendere agevole la mobilità.

Se arrivi in auto puoi parcheggiare a Piazzale Roma e poi riprendere la vettura una volta terminata la vacanza. Se arrivi in treno alla stazione di Santa Lucia potrai scegliere tra i tanti mezzi disponibili per visitare la città, mentre se arrivi in aereo dall’aeroporto potrai prendere, oltre al taxi, o un bus-navetta o il vaporetto per raggiungere rapidamente Venezia.

Con il bus 35 di ATVO e l’aerobus n. 5 di ACTV puoi raggiungere facilmente Piazzale Roma dall’aeroporto in 20 minuti circa. Le corse sono attive dalle 05:20 all’1:00 e il biglietto solo andata costa 8 euro. Invece, il servizio del vaporetto è fornito da Alilaguna e il costo è di 15 euro.

Muoversi a piedi a Venezia

Probabilmente la più stancante ma senza dubbio la più economica, muoversi a piedi a Venezia è la soluzione migliore per evitare di spendere cifre astronomiche in traghetti e vaporetti. Questa soluzione è anche la più facile perché basta seguire i turisti per raggiungere le principali destinazioni della città, ma oltretutto basta anche guardare le indicazioni per proseguire senza alcun problema verso la meta da raggiungere.

Girare a piedi per Venezia è una bellissima esperienza e permette di scoprire ogni angolo della città al meglio, soffermandosi tutto il tempo che si desidera nei luoghi preferiti. La città non è grandissima e ad esempio, se arrivi in treno e quindi scendi alla Stazione di Santa Lucia, da qui a San Marco ci vogliono circa 30 minuti a piedi, ma vi sono anche altre attrazioni nelle vicinanze che si possono visitare tranquillamente.

Una buona soluzione per orientarsi è anche quella di munirsi di una cartina, utilissima per destreggiarsi nel labirinto di stradine della città, anche se la segnaletica fornisce tutte le indicazioni per raggiungere attrazioni famose come il Ponte di Rialto e Piazza San Marco. Se devi però cercare un indirizzo, dove magari si trova un ristorante oppure l’hotel dove hai prenotato, ricorda che a Venezia vige un antico sistema di numerazione, e i numeri civici sono ordinati non in base alle strade, ma in base ai quartieri della città. Proprio per questo è dunque importante capire in quale quartiere si trova la destinazione che devi raggiungere.

Poi, tieni conto che a Venezia non ci sono vie o strade e nemmeno piazze o vicoli, ma trovi Calli, Campi e Campielli, ovviamente oltre ai ponti, che ce me sono più di 340. E non finisce qui: infatti, in questa città ci sono le Fondamenta, ovvero le strade che costeggiano i canali, ci sono le Piscine, che sono delle strade ricavate da interventi di interramento, e il Rio, un corso d’acqua che separa le abitazioni, mentre i canali sono delle vie navigabili dai natanti, mezzo di trasporto della città.

Si tratta di curiosità che potrai notare solo se scegli di visitare la città a piedi e che magari possono sfuggire se usi solo il vaporetto per spostarti. Tuttavia, se devi andare in luoghi più lontani non potrai fare a meno di prendere uno dei tanti mezzi acquatici disponibili per raggiungerli. Infatti, a seconda delle destinazioni che intendi visitare, bisogna anche tenere in considerazione i canali, che sono numerosi e alcuni punti che sulla mappa sembrano vicini possono invece risultare molto distanti da raggiungere.

Muoversi con i mezzi pubblici a Venezia

Anche con i mezzi pubblici non è difficile muoversi a Venezia e la città dispone di varie soluzioni, oltre che quelle via mare, anche quelle via terra. Infatti, sulla terraferma circolano autobus e tram, due mezzi molto utili se la zona che devi raggiungere rientra in quest’area. L’azienda che si occupa del servizio pubblico terrestre è ACTV e dispone dei servizi di:

Autobus – il servizio di autobus è gestito da ACTV. I mezzi si muovono solo sulla terraferma e alcune linee giungono fino a Venezia, come ad esempio la linea 2, 4 o 5. Queste linee si fermano ai capolinea Piazzale Roma e Santa Chiara. Inoltre, sempre questi autobus collegano Venezia all’aeroporto ed effettuano la tratta singola al costo di € 8,00.

Gli autobus che circolano sulla terraferma sono attivi dalle 5.30 all’1.00 circa e il costo del ticket per corsa singola è di € 1,50.

Tram – Il servizio del tram opera sempre sulla terraferma e garantisce corse puntuali e regolari. Il tram dispone di due sole linee (T1 e T2), di cui una arriva in Piazzale Roma a Venezia (T1). Gli abbonamenti e i biglietti sono uguali a quelli dell’autobus e hanno validità per entrambi i mezzi.

Il tram effettua corse negli orari che vanno dalle 6.00 alle 23.40 e il costo del ticket per corsa singola è di € 1,50.

Muoversi con i vaporetti a Venezia

Durante una vacanza a Venezia imperdibile è una visita della città con il vaporetto, mezzo che collega qualsiasi punto della città e oltretutto è anche una bellissima esperienza da fare per ammirare il panorama che regala la laguna. I biglietti possono essere acquistati sulla terraferma, nelle tabaccherie, nelle edicole, nei bar, oppure direttamente sull’imbarcazione ad un prezzo superiore, e vanno obliterati prima di salire a bordo.

Le tariffe dei vaporetti sono varie e bisogna individuare quella più adatta alle proprie esigenze. Il servizio dei vaporetti è gestito dall’ATCV e si tratta sempre di un servizio pubblico che si occupa dei trasporti in laguna.

Sono due le linee che interessano i turisti, la 1 e la 2, chiamate anche “centro città”, che passano dal Canal Grande e nel Canale della Giudecca e collegano alcuni punti di accesso come il Tronchetto, Piazzale Roma e la Stazione ferroviaria, con la parte della città dove si trovano i musei e i monumenti più importanti.

La linea N è un servizio notturno che collega i punti principali della città con partenze ogni 20 minuti da mezzanotte alle 5:00. Esistono poi linee di collegamento lungo il perimetro esterno lagunare cittadino, come le Linee GiraCittà che conducono fino a Murano e a Lido di Venezia (linee 3, 4.1, 4.2, 5.1, 5.2, 6).

Invece, le Linee Lagunari mettono in collegamento le isole di Murano, Burano, Torcello, Sant’Erasmo, S. Servolo e giungono fino alla terraferma, all’aeroporto Marco Polo di Tessera, a Treporti, Punta Sabbioni, Chioggia, Fusina, S. Giuliano (linee 12, 13, 14, 19).

Durante la stagione estiva o quando vi sono importanti manifestazioni sono attive Linee Stagionali, che permettono di facilitare gli spostamenti nei periodi in cui l’afflusso turistico è ancora più elevato.

I vaporetti sono attivi dalle 5.00 alle 00.30, poi entrano in funzione 3 linee notturne dalle 23.30 alle 5.30. I costi variano a seconda delle esigenze turistiche e sono i seguenti:

  • ACTV – corsa semplice –€ 7,50 – è valido 75 minuti dalla convalida su tutte le linee di navigazione ACTV
  • ACTV – Biglietto 1 giorno – € 20,00- à valido 24 ore – vaporetti e bus nella Città di Venezia
  • ACTV – Biglietto 2 giorni – € 30,00 – è valido 48 ore – vaporetti e bus nella Città di Venezia
  • ACTV – Biglietto 3 giorni – € 40,00 – è valido 72 ore – vaporetti e bus nella Città di Venezia
  • ACTV – Biglietto 7 giorni – € 60,00 – è valido 7 giorni – vaporetti e bus nella Città di Venezia

Tutti i tipi di ticket acquistati consentono di raggiungere anche le zone più lontane della laguna, quindi anche il Lido, Murano, Burano, Torcello, Sant’Erasmo e Cavallino-Treporti, tranne che Pellestrina e Chioggia, in quanto il servizio non è gestito da ACTV.

Per risparmiare sui costi dei ticket è possibile acquistare la Venezia Unica City Pass o la Venice Card, presenti in diverse formule e da scegliere in base alle proprie esigenze. Entrambe consentono di utilizzare in maniera illimitata i vaporetti nell’arco di tempo scelto, e includono ingressi gratuiti e sconti per musei, mostre e negozi convenzionati.

Nello specifico, la VeniceCard è una carta studiata per accedere ai principali servizi della città di Venezia, può avere una durata di 3 o 7 giorni ed è richiedibile nelle versioni Junior (5 – 30 anni) e Senior (oltre I 30 anni). La card permette di effettuare trasferimenti da e per l’Aeroporto Marco Polo, un utilizzo illimitato del trasporto pubblico ACTV, ingresso gratuito nelle Chiese del Circuito Chorus, ingresso gratuito in tutti i Musei Civici Veneziani, nella Fondazione Querini Stampalia e nel Museo Ebraico. Con la card si può usufruire anche di un ingresso ridotto a diverse mostre e iniziative culturali, ma anche sconti nei parcheggi e una mappa della città.

E’ disponibile anche una versione scontata riservata ai giovani da 14 a 29 anni che si chiama Rolling Venice Card: si tratta di una tessera che costa 4€ ed è valida per un anno solare. La tessera consente di usufruire di sconti in alcuni negozi e locali della città, luoghi culturali e include anche un abbonamento di 3 giorni ai mezzi pubblici di navigazione e terraferma a prezzo minore di quanto è realmente. E’ possibile acquistare la Rolling Venice online o nei Punti vendita Venezia Unica.

Alilaguna – E’ anche possibile utilizzare i vaporetti delle linee Alilaguna, i cui prezzi però sono più alti. Il servizio fa meno fermate dell’ACTV ma permette di raggiungere diversi punti fondamentali della città, indispensabili per i turisti in arrivo o in partenza. Infatti, le linee collegano anche l’aeroporto al centro e il terminal crociere. Anche con le linee Alilaguna è possibile muoversi in città con i biglietti a tempo.

Muoversi con i traghetti a Venezia

Chiamato dai veneziani anche Taxi collettivo in gondola, il traghetto è un mezzo di navigazione che attraversa il Canal Grande e trasporta le persone da una sponda all’altra, senza la necessità di raggiungere il ponte più vicino. In questi mezzi si affronta il percorso stando in piedi e vengono largamente utilizzati dagli abitanti mentre sono poco considerati dai turisti.

Il costo del biglietto per una corsa sul traghetto-gondola è di 2 euro, un prezzo molto contenuto e accessibile per tutti. I taxi collettivo sono attivi dal 16 giugno e per tutto il periodo estivo e i punti di partenza dei traghetti sono:

  • San Marcuola 9-13
  • Santa Sofia 7:30-20 (festivo 8:45-19)
  • Carbon 8-13
  • San Barnaba 8:30-13:30
  • Santa Maria del Giglio 9-18 (sia feriale che festivo)
  • San Tomà 7:30-20 (festivo 8:30-19:30)

Muoversi con i taxi d’acqua a Venezia

Non potevano mancare a Venezia i taxi, ma in questo caso si tratta di taxi d’acqua, mezzi velocissimi e particolarmente efficienti. Ovviamente il costo è molto caro, ma è comunque da tenere in considerazione se si ha fretta di raggiungere qualche destinazione e sono una valida alternativa per chi cerca una soluzione privata o quando i vaporetti sono troppo affollati e bisogna attendere a lungo. I taxi d’acqua offrono anche collegamenti da/per l’aeroporto e le stazioni, facilitano gli spostamenti di chi viaggia con molti bagagli e portano i turisti direttamente a destinazione senza fare soste intermedie.

Per ridurre la spesa è possibile salire a bordo in gruppi numerosi, massimo fino a 10, e dividerla, così diventa senza dubbio più accettabile. Bisogna tenere conto che dopo la mezzanotte scatta un supplemento notturno di circa 10 euro, che dura fino alle 6.00 del mattino. Il taxi d’acqua è attivo 24 ore su 24 e il costo per una corsa singola parte da una quota fissa di € 15,00 + € 2,00 al minuto. L’imbarcazione è facilmente riconoscibile perché porta un numero di licenza impresso su una banda gialla posizionata all’altezza del finestrino.

Muoversi in gondola a Venezia

Anche un giro in gondola è un’esperienza unica da non perdere durante una visita a Venezia. Questo mezzo romantico è il sogno di tantissime persone che non perdono occasione per godersi un magnifico tour nei canali della splendida città lagunare.

 

Ideale da fare al tramonto o anche di notte per assaporare la magica atmosfera che si viene a creare, il giro in gondola ha un certo costo, che in genere si attesta attorno agli 80 € per 30 minuti. Poi, per altri 40 minuti in più, in genere vengono aggiunti € 40,00. E di notte i prezzi aumentano, infatti vanno a partire da € 100,00 per 30 minuti e con un’aggiunta di 50 euro ogni 20 minuti. I prezzi sono leggermente inferiori in bassa stagione, ma anche in alta stagione è possibile ottenere un buon prezzo contrattando con i gondolieri.

Per risparmiare un consiglio è quello di condividere la gondola con altri turisti, il che rende le cifre particolarmente accessibili e permettono di godere di questa straordinaria esperienza. Il servizio in gondola è disponibile 24 ore su 24.

Dove dormire a Venezia

Sei alla ricerca di una sistemazione low cost a Venezia? La vasta scelta di bed and breakfast che trovi in questa incantevole città renderà estremamente facile la tua ricerca e ti consentirà di trovare un alloggio adatto alle tue necessità. Sia in coppia che in famiglia, oppure con gli amici, l’ampia gamma di bed and breakfast economici Venezia ti darà l’opportunità di scegliere la struttura più indicata, con la certezza di soggiornare in luoghi accoglienti e confortevoli, perfetti per trascorrere un soggiorno indimenticabile.

Non solo in centro ma anche nei vari quartieri della città troverai b&b economici Venezia in grado di soddisfare qualsiasi richiesta. Inoltre, avrai il piacere di vivere la tua vacanza in ambienti rilassanti e splendidamente arredati, e a contatto con personale cordiale e disponibile, sempre pronto ad esaudire ogni tua richiesta.

Soggiornare in un bed & breakfast a Venezia consente anche di conoscere meglio tradizioni e caratteristiche uniche della città, e scoprire preziosi luoghi nascosti, che non avresti altrimenti preso in considerazione!