Durante una vacanza a Venezia è impossibile non degustare alcuni dei piatti tipici della tradizione, squisiti e saporiti, in grado di assecondare anche i palati più esigenti. La selezione dei piatti da assaggiare è lunghissima e sicuramente non potrete assaporarli tutti, ma ve ne sono alcuni che non potete assolutamente perdere. Ecco allora una lista di piatti imperdibili, scegliendo tra antipasti, primi, secondi e dolci, per portare con voi, oltre che le meraviglie di questa splendida città, anche un pezzo della sua ottima cucina che non potrete mai dimenticare. Scoprite cosa mangiare a Venezia e dove trovarli!

Spaghetti a la busara

Squisito primo piatto a base di pesce, gli spaghetti a la busara fanno parte della tradizione veneziana e sono composti da un sugo a base di gamberi, scampi, pomodoro e aglio. Per gustarli al meglio ricordatevi di lasciare il sughetto, che in veneziano viene detto “Tocio” e mangiatelo a con un pezzo di pane. Il termine a busara deriva da un recipiente di coccio che era usato solitamente sulle navi. Per mangiare questo piatto potete scegliere fra:

Ca’ d’Oro Alla Vedova – Ramo Ca’ d’Oro, 3912

Cantina Do Spade – Calle del Scaleter, 859

Trattoria Da Gigio – Rio Terà S. Leonardo, 1594

Radicchio alla veneziana

Piatto tipico veneziano, si tratta di foglie di radicchio rosso croccanti fatte marinare con olio, sale e pepe e poi arrostite sulla griglia. I cespi di radicchio vanno lasciati interi o divisi a metà a seconda della grandezza e lasciati marinate poi vanno messi su una griglia apribile e fatti appassire sulla brace del barbecue o sotto il grill del forno cinque minuti per parte. Il sapore di questa ricetta è decisamente unico e per assaggiarli recatevi da:

Al ponte del megio, Santa Croce 1666

Osteria al Bacareto, San Marco 3447 | Calle Crosera

Trattoria Da Gigio – Rio Terà S. Leonardo, 1594

Baccalà mantecato

Antipasto gustoso e specialità degli aperitivi serviti nella città lagunare, il Baccalà mantecato è un piatto squisito che acquisisce un ottimo sapore grazie alla lavorazione del pesce. Infatti, oltre ad utilizzare pesce di prima qualità, questo viene cotto nel latte e poi trasformato in una morbida mousse che viene servita con pane tostato o polenta. I luoghi consigliati dove mangiare questo piatto sono:

San Bartolomeo, Sottoportego Della Bissa, 5424/A San Marco

Osteria al Bacareto, San Marco 3447 | Calle Crosera

All’Arco, Sestiere San Polo, 436.

Lasagnette con nero di seppia

Le Lasagnette con nero di seppia, contrariamente a quanto pensate, non sono un piatto di lasagne, ma una sorta di tagliatelle che spesso vengono sostituiti con gli spaghetti e conditi con l’inchiostro nero delle seppie. Proposte anche come secondo piatto vengono accompagnate da un po’ di polenta. Degustate questo piatto a:

Il Paradiso Perduto- Fondamenta della Misericordia, 2540

Ca’ D’Oro, Calle del Pistor, Cannaregio 3912

La Taverna del Campiello Remer, Cannaregio 5701 Campiello del Remer

Seppie in Tecia col nero

Sicuramente una delle ricette più tipiche della laguna, le Seppie in Tecia col nero sono un piatto dal gusto intenso, ma a patto che le seppie siano fresche. Il piatto viene arricchito da pochi ingredienti, una cipolla, uno spicchio d’aglio e olio extravergine d’oliva e accompagnato con del vino bianco. Per gustare questa ricetta al meglio recatevi da:

Trattoria Alla Rampa, Via Garibaldi 1135, Castello

Le Spighe, Via Garibaldi 1341, Castello

Osteria alla Ciurma. San Polo 406

Risi e Bisi

Speciale piatto della tradizione veneta, i Risi e Bisi sono un piatto che anche a Venezia vengono preparati con tanta passione e con maestria. A base di riso, pancetta e piselli, se ben fatto è davvero un piatto squisito e anche molto richiesto da turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Taverna La Fenice, San Marco 1939

Agriturismo La Cascina di Scaramuzza Diego, Via Berna 5

Ristorante Al Redentore, Campo San Giacomo 204 – Giudecca

Pasta e fagioli

La ricetta veneziana della pasta e fagioli è assolutamente da provare, per capire come sia diversa da quelle comunemente preparate in altri posti. Piatto povero ma nutriente, è ben apprezzato da ogni classe sociale e va gustato ben caldo. Provatelo nei seguenti locali:

Trattoria Alla Scala, Corte Lucatello, 571

Ristorante La Cantina Venezia, Cannaregio, 3689

Trattoria da Nino Venezia, Sestiere Castello, 4668

Granseola alla veneziana

Semplice da preparare ma costosa, la granseola è un crostaceo che viene fatto fatta bollire con sale, limone e pepe e una volta cotto viene servita con un filo di olio d’oliva. Si tratta di una ricetta prelibata e saporita, poco grassa ma dalle elevate proprietà nutritive. Assaggiatela qui:

Bar Ristorante Al Colombo, Corte del Teatro – S. Marco, 4619

Trattoria alla Madonna, Calle della Madonna, 594

Al Giardinetto da Severino, Salizada Zorzi, 4928

Fegato alla Veneziana

Sicuramente tra i piatti più famosi della cucina veneta, il fegato alla veneziana è un secondo di carne cotta con burro, cipolla e olio. Le origini di questo piatto risalgono addirittura al tempo dei Romani che usavano cucinare il fegato insieme ai fichi per coprirne il forte odore. Nel tempo i veneziani hanno sostituito i fichi con le cipolle. Il piatto può essere anche accompagnato alla polenta e potete degustarlo a:

Vino Vino, Sestiere San Marco, 2007 – Calle della Veste

Osteria La Bottega ai Promessi Sposi, Calle de l’Oca 4367 – Cannaregio

Cà D’Oro alla Vedova, Calle Cà d’Oro

Moleche fritte e Moleche col pien

La moleche sono dei granchi verdi che devono essere vivi per poter realizzare entrambe le ricette. Il primo piatto viene preparato solo fritto, mentre il secondo prevede sempre la frittura ma sono ripieni, per questo vengono detti moleche col pien. Il ripieno è a base di uovo e sono uno dei piatti tradizionali di Venezia, da non perdere. Potete assaggiarlo nei seguenti locali:

Al Vecio Fritolin, Calle della Regina 2262 – Sestiere Santa Croce, 30135

Trattoria Al Gatto Nero, Via Della Giudecca, 88

 Ostaria Da Rioba. Fondamenta de la Misericordia

Fritole

Particolarmente apprezzato dai turisti, questo dolce tipico del carnevale veneziano consiste in palline di pasta fritte condite con pinoli ed uva passa o farcite dentro con crema o zabaione. Comparse per la prima volta nel XVIII secolo, ancora oggi sono il dolce più caratteristico di questa città e vengono preparate in abbondanza proprio durante il Carnevale.

Pasticceria Rizzardini, Calle dei Meloni, 1415

Bar Pasticceria Pitteri, Strada Nuova 3843/A

Pasticceria Tonolo, Calle San Pantalon 3764

Bigoli in salsa

Primo piatto dal sapore molto intenso, i Bigoli in salsa vengono realizzati con una pasta tipo spaghetti, però più spessi, di grano duro e vengono serviti con una particolare salsa di cipolle e sarde. In passato veniva preparato per il cenone della Vigilia di Natale, ma ad oggi potete degustarlo in qualsiasi ristorante di Venezia, come ad esempio nei seguenti:

Trattoria Dai Tosi, Calle Seco Marina – Castello, 738

Ristorante Rosa Rossa, Sestiere San Marco 3709

Antica Osteria Ruga Rialto, Centro Storico calle del Sturion No. 692

Bussolai

Detti anche buranelli, poiché hanno origine proprio dall’isola di Burano, i bussolai sono dei biscotti realizzati a base di burro, un tempo preparati come dolce pasquale. All’impasto si può dare la forma di una esse e il dolcetto si può mangiare bagnato nel vin santo o nello zibibbo. In molti locali viene infatti servito come dessert. Potete assaggiarlo ad esempio:

Pasticceria Tonolo, Calle S. Pantalon, Sest. Dorsoduro

Marchini Time, Campo San Luca, Sestiere San Marco

Pasticceria Didovich, Campo Santa Marina, Sestiere Castello

Polenta e schie

L’abbinamento polenta e schie, ovvero dei gamberetti lagunari di colore grigio, dà vita ad un piatto molto apprezzato e gustoso. Questi crostacei hanno una polpa molto ricca di sapore e si trovano soprattutto nel periodo invernale. Serviti insieme alla polenta hanno un sapore forte e deciso, da gustare! Assaggiateli qui:

Ristorante Casa Bonita, Cannaregio 492

Taverna La Fenice, San Marco 1939

Trattoria da GiGio, Cannaregio – Campo S.Leonardo 1594

Fritto misto alla Veneziana

Considerato un piatto prelibato dello street food veneziano, il fritto misto è un mix a base di pesce gustoso e preparato con pesce freschissimo. Semplice e di facile preparazione, comprende in genere sardine, calamari, capesante fritte con la farina e con l’aggiunta di un pizzico di sale. Potete degustarlo ben caldo nei seguenti posti:

Paradiso Perduto, Fondamenta della Misericordia

Acqua e Mais, Campiello Dei Meloni San Polo 1411 – 1412

L’Anice Stellato, Fondamenta de la Sensa

San Martino

Dolce tipico del giorno di San Martino, e dunque legato alla storia del santo, il biscotto San Martino è un dolce di pasta frolla realizzato a forma di cavaliere a cavallo e ricoperto di glassa, caramelle e cioccolatini. Immancabile nelle migliori pasticcerie della città lagunare, assaggiatelo a:

Pasticceria Rosa Salva, Calle Fiubera e Mercerie, Sest. San Marco

Pasticceria Dal Mas, Lista Di Spagna 149 150/a, Sest. Cannaregio

Pasticceria Bar Targa, San Polo 1050

Baìcoli

Biscotti tipici della tradizione veneziana, i Baicoli sono dei biscotti secchi a forma di fettine sottili tagliate da un piccolo panetto allungato. Croccanti e fragranti, sono ottimi da inzuppare nel latte, nel tè, nel caffè oppure da degustare con vellutate e creme. Anticamente venivano realizzati per portarli in nave durante i lunghi periodi in cui i marinai si imbarcavano per le navigazioni. Ecco i luoghi migliori per assaggiarli:

Pasticceria Bar Targa, San Polo 1050

Pasticceria Rosa Salva, Calle Fiubera e Mercerie, Sest. San Marco

Pasticceria Dal Mas, Lista Di Spagna 149 150/a, Sest. Cannaregio

Sarde in saor

Altro piatto tipico della città di Venezia sono le Sarde in saor, un antipasto gustoso e molto apprezzato. Si tratta di sarde fritte che vengono servite con cipolle caramellate: infatti, il pesce viene marinato in cipolla e aceto, poi insaporito con uvetta e pinoli e fritto. Per apprezzarne in pieno il sapore il pesce deve essere gustato caldo. Per degustare questo piatto ecco dove potete andare:

Vecio Fritolin, Calle della Regina 2262

Trattoria da GiGio, Cannaregio – Campo S.Leonardo 1594

Cantina Do Spade, San Polo, 859

Pastissada de manzo

Anche la Pastissada de manzo è un’altra ricetta della tradizione veneziana ed è composta da carne di manzo tagliata a pezzettini che viene fatta marinare nel vino per un giorno e insaporita con spezie, verdure e lardo. Per ottenere una ricetta gustosa bisogna far cucinare la carne in padella a fuoco lento, per almeno 2-3 ore e assieme a della conserva di pomodoro. Il risultato ottenuto è simile ad uno spezzatino, ma reso ancora più intenso e particolare dalle spezie. Per gustare un ottimo piatto ecco dove andare:

Ostaria al Vecio Pozzo, Corte Canal, 656, 30135 Venezia

Trattoria Al Posto Fisso, Via Mocenigo, 38, 30034 Mira

Osteria Alla Staffa, Calle Ospedaletto, 6398, 30122 Venezia

Capesante gratinate

Le capesante gratinate alla veneziana sono un antipasto perfetto da gustare in qualsiasi momento. Aromatizzate con timo, maggiorana e prezzemolo, questi raffinati frutti di mare sono una valida alternativa alle cozze e sono anche semplici da realizzare. Non perdete di degustarle durante una vacanza a Venezia e scegliete i seguenti locali:

Osteria Trefanti, Rio Marin, Santa Croce 888

La Lanterna (da Gas), Santa Croce 24, Campiello Mosca

Antica Besseta, Salizada de Zusto, Santa Croce 1395

Castradina s’ciavona

Questo piatto squisiti a base di carne di montone castrato in umido con le verze è molto antico e risale all’epoca dei viaggi commerciali dell’antica Venezia. Molto apprezzato ancora oggi, è una ricorrenza in occasione della Festa della Salute il 21 di Novembre. Ecco dove potete degustarlo:

Osteria Mocenigo, Santa Croce, 1919, 30135 Venezia

Osteria Trefanti, Rio Marin, Santa Croce 888

Vecio Fritolin, Calle della Regina 2262

Pinza

Molto gustosa, la “pincia” o “pinsa” veneziana è un dolce veneto molto antico e tipico proprio della feste dell’Epifania. Chiamata anche torta dea marantega, ovvero della Befana, perchè la ‘marantega’ è la Befana, è un dolce rustico preparato con farina di mais gialla e declinato in diverse versioni, ma in genere al suo interno contiene frutta essiccata, noci, mandorle e pinoli e semi come l’anice e il finocchio. Ecco dove potete degustarlo:

Nobile Pasticceria in Venezia, Sestriere Cannaregio, 1818, 30121 Venezia

Pasticceria Da Bonifacio, Calle degli Albanesi, 4237, 30122 Venezia

Pasticceria Rizzardini, 30100 Venezia VE

Fugassa

La fugassa è una focaccia della tradizione veneta che a Venezia trovate facilmente perché molto diffusa. Questa ricetta viene preparata con ingredienti semplici come farina, zucchero, burro, lievito e uova ed è simile alla colomba pasquale dalla quale differisce per la forma a panettone. Secondo la tradizione la fugassa veniva preparata dalle famiglie meno abbienti e arricchita con ingredienti poveri. Potete trovarla qui:

Forneria Nono Colussi, Calle Lunga S. Barnaba, 2867A, 30123 Venezia

Pasticceria Rizzardini, 30100 Venezia VE

Pasticceria Tonolo, Calle S. Pantalon, Sest. Dorsoduro

Saltata di cozze, vongole e vongoline

Piatto semplice ma gustoso, la saltata di cozze, vongole e vongoline è molto apprezzato e diffuso e per gustarlo al meglio è indispensabile che la materia sia freschissima. In pratica, per poterne sentire il vero gusto deve contenere ancora l’acqua di mare. In veneziano le vongole veraci e le cozze vengono chiamate con il nome di caparossoli, mentre le vongoline vengono chiamate bevarasse. Per poter gustare un piatto fresco ecco dove andare:

Ostaria a La Campana, Calle Dei Fabbri San Marco 4720

Osteria Bea Vita, Fondamenta Delle Capuccine, 30121 Venezia

Osteria Mocenigo, Santa Croce, 1919, 30135 Venezia

Polpette

Famose e piatto tipico della tradizione, le polpette affondano le radici in una leggenda che narra come dopo le partite di basket della Reyer, mentre una volta la squadra di basket giocava alla Misericordia, i tifosi si radunavano in coda fuori della Vedova, occupando la calle per mangiare una polpetta. Da qui il nome polpette alla Vedova, che potete degustare:

La Bottega Ai Promessi Sposi, Sestiere Cannaregio 4367 (VE)

Ca’ D’ Oro – Alla Vedova, Calle Ferarù 3912 (VE) — Cannaregio

Ostaria Dai Zemei, Sestiere San Polo 1045 (VE)

Spaghetti alle vongole

Gli spaghetti alle vongole sono uno dei piatti tipici della cucina veneziana, molto apprezzato e molto richiesto dai turisti. Le bevarasse, conosciute con il nome di vongoline, sono più piccole dei caparossoli, più chiare e meno pregiate. Potete degustarlo a:

Trattoria Alle Testiere, Calle del Mondo Novo, 5801

Osteria Ai 4 Feri, Calle Lunga S. Barnaba, 2754/A

Ristorante Cantinone Storico, Fondamenta Bragadin, 661

Gustosi e friabili in bocca, gli zaeto sono degli inconfondibili biscotti preparati con la farina di mais e buonissimi sia mangiati da soli che accompagnati da un bicchiere di vino. Nati tra le provincie di Belluno, Udine e Pordenone, sono diventati presto un prodotto tipico dei pasticceri veneziani che li hanno elaborati aggiungendo uvetta e gocce di cioccolato. Per mangiarli i luoghi migliori sono:

Pasticceria Tonolo, Calle San Pantalon 3764

Bar Pasticceria Pitteri, Strada Nuova 3843/A

Fuori Menu Rio Santissimo, San Marco 2787

Tiramisù

Il tiramisù è uno dei dolci più amati nel capoluogo veneto e i pasticcieri veneziani sono dei maestri assoluti nel realizzarlo, proponendo anche delle varianti sfiziose e particolari. Troverete il tiramisù nelle migliori pasticcerie della città, ma anche nei ristoranti potete ordinarlo come dessert alla fine del pranzo. Ecco dove potete gustarlo anche nelle varianti più originali:

La Caravella, Calle Larga Via XXII Marzo 2399 – San Marco

Pasticceria Rio Marin, Santa Croce 784

I Tre Mercanti, Castello 5364 – ai piedi del Ponte della Guerra