Campo dei fiori a Roma, Piazza suggestiva e affascinante

Suggestiva e affascinante, Piazza Campo de’ Fiori è una delle più belle e più famose di Roma, frequentatissima perché vi si tiene al mattino il mercato popolare e la sera perché si anima con la movida che prosegue fino a tarda notte. Luogo di grande attrazione per cittadini e turisti, ecco cosa sapere su questa magnifica piazza, tra cenni storici e curiosità.

Cenni storici su Campo de’ Fiori

Luogo ideale dove passare qualche momento di svago e divertimento, Piazza Campo de’ Fiori è un angolo della città che rievoca tutte le tradizioni di un tempo e dove ancora si respira l’atmosfera del passato. Il suo nome, secondo la tradizione popolare, pare derivi da Flora, una donna molto amata da Pompeo che fu un grande generale romano.

Ma la realtà pare sia ben diversa e sembra invece che il nome della piazza risalga alla fine del ‘300 quando, quando, dopo un periodo di degrado, venne abbellita con ricoperta con un prato. Della sua pavimentazione si occupò Papa Callisto che nel 1456 commissionò l’opera che rientrava nell’ambito di un progetto più grande, c he prevedeva un ripristino di tutto il rione Parione. Proprio in questa occasione vennero edificati edifici di notevole importanza come palazzo Orsini che si affacciava su Campo de’ Fiori. In seguito a questa opera di rinnovamento la piazza divenne un luogo di spicco e passaggio obbligato per celebrità del tempo come cardinali e ambasciatori.

Ben presto la piazza divenne punto di incontro e aggregazione, tanto da divenire celebre già in passato. A beneficiare dell’attrazione di questa piazza che suscitava nelle persone furono le botteghe e i ristoranti che cominciarono a sorgere attorno e anche alberghi dove alloggiavano i viaggiatori che erano di passaggio in città.

Nascita del mercato a Campo de’ Fiori

Col passare del tempo Piazza Campo de’ Fiori diveniva sempre più frequentata, tanto da sorgere un mercato di cavalli. Nei palazzi che si affacciano sulla piazza sono ancora visibili le “madonnelle”, ovvero delle edicole a muro realizzate tra il ‘600 e l’800 in onore della Sacra Famiglia e della Madonna.

Successivamente, attorno al 1869, per la prima volta cominciarono ad essere venduti alimenti e altri oggetti. Via via la mercanzia esposta al banco continuò ad aumentare e anche la vendita di prodotti alimentari si ampliò, fino a divenire una consuetudine. La tradizione del mercato a Campo de’ Fiori continua ancora oggi e immergersi in quest’atmosfera allegra e casereccia è un modo per respirare la vera anima di questa città.

Campo de’ Fiori e il rogo di Giordano Bruno

Da questa piazza dalla storia centenaria sono passati anche eventi legati a fatti non proprio piacevoli. Infatti, forse non tutti sanno che qui venivano eseguite le condanne a morte davanti al popolo, che non poteva ribellarsi perché altrimenti avrebbe fatto la stessa fine. Uno dei personaggi più importanti del passato che fu arso in questa piazza fu il filosofo domenicano Giordano Bruno.

Accusato di eresia per aver sostenuto valida la teoria eliocentrica di Copernico e Galilei, il frate venne bruciato vivo il 17 febbraio del 1600: nel punto in cui avvenne il rogo oggi sorge la statua bronzea del filosofo realizzata da Ettore Ferrari e installata nel 1887 nella piazza. Ad ogni lato della statua ci sono otto medaglioni in cui sono raffigurate scene di vita del filosofo e portano l’effige di famosi eretici. In onore di Giordano Bruno c’è una scritta realizzata da Giovanni Bovio che dice “A Bruno il secolo da lui divinato, qui dove il rogo arse”.

Cosa vedere nei dintorni di Campo de’ Fiori

Un tour nelle vicinanze di Campo de’ Fiori offre la visione di una Roma davvero spettacolare, con meraviglie spesso poco nominate ma che risultano molto suggestive. Dalla piazza, che la sera diventa centro nevralgico della movida e si riempie di gente, si trasforma e lascia l’aspetto folcloristico che assume la mattina quando c’è il mercato. Una passeggiata nelle vicinanze permette di inoltrarsi nei vicoletti che si diramano dalla piazza e su cui si affacciano una miriade di negozi e botteghe tradizionali che ancora oggi portano il nome dei lavori svolti in passato dagli artigiani come via dei Cappellari e Via dei Baullari.

Poco più avanti, attraversando corso Vittorio Emanuele II ci si trova subito in Piazza Navona, una magnifica piazza edificata sui resti del Circo di Domiziano, oggi piena di bar, ristoranti e negozi e luogo ideale per trascorrere momenti di relax. Nella piazza si trovano tre fontane tra cui quella dei Quattro Fiumi, realizzata dal Bernini in occasione del Giubileo del 1650. Ogni giorno la piazza è ritrovo di artisti che realizzano bellissime caricature in pochi minuti, attrazione autentica per i turisti. Vicinissima a Piazza Navona si trova la Chiesa di San Luigi dei Francesi, che custodisce tre capolavori di Caravaggio.

Tra campo dei fiori ed il Tevere si trova Piazza Farnese, nel rione Regola, su cui si affaccia Palazzo Farnese e al cui centro si trovano due fontane gemelle di granito egizio provenienti dalle terme di Caracalla. Il rione Regola è pieno di tanti palazzi interessanti da vedere e chiese magnifiche ed è collegato al quartiere di Trastevere dal Ponte Sisto, un ponte esclusivamente pedonale che conduce ad una delle Piazze più belle e celebri del quartiere, Piazza Trilussa. Qui nelle sere d’estate si possono trovare tanti artisti di strada che intrattengono il pubblico con canti e balli.

 

Dove dormire vicino a Campo dei Fiori

La grande disponibilità di Bed and breakfast economici Roma vicino a Campo de’ Fiori consente di trovare facilmente la struttura desiderata e di raggiungere il centro grazie alla presenza dei mezzi pubblici che funzionano fino a tarda sera.

Le strutture si differenziano per il budget e anche quelle più economiche forniscono ottimi servizi e camere accoglienti e ben arredate, dotate di ogni comfort. La zona è ricca di alloggi di ogni genere e basta effettuare una ricerca su internet per scoprire prezzi e disponibilità, con la certezza di poter trascorrere un soggiorno tranquillo e rilassante. Cerca tra i Bed and breakfast quello più comodo e al prezzo migliore per trascorrere una magnifica vacanza a Roma.